I personaggi di “cinquanta sfumature di grigio”: Christian Grey e Anastasia Steele

Vogliamo parlare qui dei due protagonisti di “Cinquanta sfumature di grigio”, Anastasia Steele e Christian Grey. Lei è studentessa di Letteratura Inglese, ventunenne, alla Vancouver University.Lui è amministratore delegato della Grey Interprises Holding. Dopo che il film è arrivato in tv si è compiuto il grande passo. Si era visto un gran bello spettacolo negli anni precedenti in tram, bus e metro: moltissime donne. giovani e meno giovani, rapite da questa storia assurda tra la studentessa e l’uomo in carriera, non maturo certo, ma neanche coetaneo. Quindi esiste innanzitutto una disparità di età tra i due protagonisti che corrisponde ad una differenza di rapporto con il sesso e con sé stessi. Inevitabilmente la storia si dipana in questo abisso tra i due, che viene solo parzialmente colmato durante il prosieguo. Infatti la bellezza e la particolarità della storia consiste proprio in questa differenza, in questo divario, che per lei è una scoperta, per lui soltanto probabilmente una delle tante storie. Che uomo è Mister Grey? Un manager abituato ad avere con le donne solo rapporti fisici, niente sentimentalismi, niente legami. Nessuna richiesta di quello che gli esperti di psicologia chiamano “accudimento” e che si ricollega, secondo schemi freudiano, alla nostra prima infanzia. Tipicamente, un deficit di accudimento causerà difficoltà nella crescita, e ritarderà o complicherà la maturazione, il diventare adulti. L’accudimento sarà quello che il soggetto sfortunato chiederà per tutta l’infanzia.

images

Quello che vuole Grey è un certo tipo di rapporto, e per realizzarlo ha bisogno necessariamente di qualcuno che accetti un ruolo di sottomissione e di inferiorità. In questa dinamica si inserisce Anastasia, senza neppur avere chiaro quello che la aspetta. Ma è l’attrazione a spingerla ad accettare il dubbio compromesso e il sospetto rapporto che si cela dietro quelle difficile richieste. Ogni aspetto della sua vita verrà dominato dalla presenza di Mister Grey, che le chiederà di fare esattamente ciò che lui le dice di fare, in ogni momento della sua giornata. Una forma di controllo che apre molte brecce sulla realtà della mente e della personalità di Grey. Come ogni donna affascinata dall’uomo bello e imponente che ha davanti, di successo e con le idee chiare, che mostra interesse e attrazione per quella giovane donna così intelligente e di rara bellezza, Anastasia starà dietro alle richieste di lui ma con uno scopo che non si realizzerà mai. Quello di capirlo e guarirlo.

Come vada a finire la storia, come la scrittrice abbia inteso il rapporto e quale sia la reale identità di Mister Grey, lasciamo scoprirlo a voi. Ancora una volta però dobbiamo constatare che “l’amore è cieco”! come la fortuna! state attente!

I commenti sono chiusi.